NUCLEARE SI? NUCLEARE NO? un bel dilemma, non faciamoci fregare.....

Ho letto  questo spot, IL QUESITO REFERENDARIO SUL NUCLEARE è RADIOATTIVO! nel blog di caneliberonlaine e voglio riproporlo con un piccolo commento personale.

Ca...volo che ingarbuglia mento, a prescindere dal fato che anche io sono per il no al nucleare, personalmente ritengo la nostra nazione troppo piccola come estensione di territorio per contenere quante centrali nucleari? e quanti depositi di scorie radioattive?

Evidentemente le catastroffi vissute da diversi stati anche tecnologicamente più avanzati di noi in merito al nucleare non sono servite come lezione, visto che qualche incompetente nonché irresponsabile vuole convincerci ad adottare questo tipo di energia dimenticando volutamente, per esempio, il disastro dell'amianto che col nucleare non ha proprio nulla da spartire a parte il rischio di compromettere la salute di tutti gli esseri viventi e contaminare ulteriormente il già tanto tartassato suolo Italiano.....

Confido nel buon senso dei cittadini Italiani.

NO AL NUCLEARE con tutte le sue SCORIE RADIOATTIVE.

IL QUESITO REFERENDARIO SUL NUCLEARE è RADIOATTIVO! 

Perché mai mi viene in mente tutto questo?

Il quesito referendario promosso dall’IdV è assai complesso ed articolato. Questo perché lo è la disciplina sul nucleare portata avanti in questi ultimi anni, a partire dall’articolo 7 della famigerata Legge 133/2008. La disciplina è poi ripresa ed abbondantemente articolata nella LEGGE 99/2009 e nel DL 31/2010.   Leggi il resto di questa notizia »


 
....e comunque la legge riconosce dei contributi…
Gli enti locali beneficiari dei contributi di cui ai precedenti commi sono tenuti a riversare una quota percentuale degli stessi, secondo criteri e modalità trasparenti e predeterminati, alle persone residenti ed alle imprese operanti nel territorio circostante il sito in un ambito territoriale di 20 chilometri, attraverso una corrispondente riduzione del tributo comunale sui rifiuti o attraverso misure analoghe.
Cosa dovremmo aspettarci se questo referendum passasse?

Forse solo un esperto in legislazione potrebbe aiutarci a capire meglio, e magari a scrivere un quesito referendario completo, che elimini per davvero la disciplina sul nucleare,
un quesito in buona fede! che parta dal basso, perchè gli italiani hanno già detto, in varie occasioni
NO AL NUCLEARE          NO ALLE SCORIE