Il 1 Maggio all’Asinara: i commenti

Aggiornamenti dall'isola dei cassintegrati

Vi abbiamo chiesto le vostre impressioni su questo 1 e 2 Maggio all’Asinara, ne sono arrivate tante e devo dire finora, tutte entusiaste.

foto di Paola Rizzu
È stato un primo maggio diverso dagli altri per moltissima gente, l’isola era gremita (800 visitatori), e tutti hanno avuto l’impressione che si respirasse un’aria nuova all’Asinara.
Quello che è avvenuto con l’isola dei cassintegrati è qualcosa che non si era mai visto: degli operai, delle persone in difficoltà che hanno preso in mano il proprio destino e l’hanno ribaltato. Senza incendiare cassonetti, senza bloccare trasporti, semplicemente autocarcerandosi.
L’isola dei cassintegrati ha smosso l’opinione pubblica e per molti è qualcosa che aspettavano da tempo. Per questo il 1 Maggio all’Asinara è stato per molti qualcosa di diverso e atteso da tempo, quel qualcosa di nuovo che in Italia sembra non poter succedere mai per via delle gerarchie e dei poteri forti.
Leggi il resto di questa notizia »