Aggiornamenti dall'isola dei cassintegrati

L’ambiguità dell’ENI: ci sono o ci fanno?

maggio 17th, 2010
Il Tg3 di oggi riporta che la Ramco (l’ex unico compratore della filiera del cloro italiano, 15.000 posti di lavoro) si sarebbe ritirata dalle trattative spazientita dall’atteggiamento dell’ENI. Che è più o meno ciò che riportano i giornali, e anche quello che gli operai dell’isola dei cassintegrati (82 giorni ormai) dicono da mesi.

L’Eni, rappresentata dall’avvocato Bellodi prima e ora da Alberto Alberti nega tutto: sono stati disponibilissimi, anzi, se la Ramco fugge via probabilmente saranno loro a salvare tutto.

L’Eni rimane, ancora, incredibilmente ambigua, e solo questa sarebbe già una colpa sufficiente a imputarla a responsabile della perdita di 15.000 posti di lavoro.

Ragioniamo. Sono L’Eni, volglio salvare la chimica e concludere le trattative con la Ramco…ma chi ci mando, Bellodi? Ma vogliamo scherzare? Ora che ci si è resi conto che non sa parlare senza irritare anche il più pacato dei mormoni, si schiera Alberto Alberti, uomo con nome da fumetto…aspettiamo dunque ancora che venga fuori Paperon de Paperoni, o meglio Scaron de Scaroni (ecco una bella su panoramica sulla sua carriera da societacivile.it), l’uomo che ha in mano tutte le carte ma si rifiuta di rispondere alle telecamere perchè deve giocare a golf. Il che la dice lunga sulla VERA disponibilità dell’Eni che rimane un’azienda potentissima ed intoccabile, Leggi il resto di questa notizia »